Ven. Ott 7th, 2022

Avete mai conosciuto persone che sono andate incontro a delusioni amorose? Beh! al sottoscritto è capitato di incontrarne svariate e un paio di loro mi colpirono per la loro particolare reazione a questi tristi avvenimenti. Infatti alcuni miei amici, in seguito ad una storia sentimentale finita male, elaborarono una curiosa teoria per la quale le storie d’amore finiscono male poichè tutte le donne sono [omissis]!

Penso basti possedere due neuroni attivi e un minimo di buon senso per capire di come questa “teoria” sia totalmente demenziale.

Ma se noi proiettiamo la suddetta teoria in un contesto politico vedremo di come tanti ultras dell’astensionismo giustifichino la loro repulsione per le votazioni con il fatto che sono stati traditi, sedotti e abbandonati da degli uomini politici. E quindi, in virtù di ciò, hanno deciso di disertare le urne per questa tornata elettorale. Poiché, a dir loro,  anche tutti i politici sono delle [omissis]!, come detto prima.

Ora è vero che in questi due anni la classe politica italiana abbia dato di sé un’immagine estremamente squallida e rivoltante ma ritenere che chiunque decida di cimentarsi nell’agone politico sia intrinsecamente abbietto e in malafede mi pare eccessivo.

È vero che gli uomini sono di per sé imperfetti e spesso condizionati nel loro agire da delle passioni disordinate, però è anche vero che esistono uomini onesti, integerrimi e incorruttibili pure nell’ambito politico. Ce ne sono stati tanti in passato e sicuramente se ne trovano, pochi, anche oggigiorno.

Quindi personalmente ritengo sia sbagliato disperarsi. Soprattutto perché l’uomo disperato fa il gioco del nemico. Basti ricordare che la dittatura socio sanitaria è stata possibile instaurarla solo grazie alla paura e alla disperazione di tanti italiani. E non si creda, come teorizzano alcuni, che maggiore sarà l’astensionismo maggiore sarà il livello di “delegittimazione” del governo in carica. Infatti, purtroppo, il 25 Settembre non si andrà ad un referendum e quindi non è previsto alcun quorum. Se andassero a votare solo 5 milioni di italiani i criminali governerebbero lo stesso senza problemi. Pensate veramente che degli individui disposti a vendere la mamma per una poltrona possano rimanere turbati da un’alta percentuale di astensionismo?

Ma da più parti si dice :”Se tutti i governanti italiani, papa compreso, spingono i cittadini a recarsi alle urne sicuramente c’è la fregatura!”. E infatti in virtù di ciò verrebbe logico e spontaneo fare esattamente l’opposto di ciò che ci chiedono Draghi & Co. Però c’è un “però”. Se ci pensiamo bene fino a poco tempo fa il governo, il CTS e i media mainstream ci hanno fatto credere che almeno 9 italiani su 10 erano tutti regolarmente tri dosati e solo un misero decimo era composto da  folli e miserabili no vax. Adesso a quanto pare risulta che ben 15 milioni di italiani non hanno mai ricevuto neanche una dose di vaccino. E se questi dati provengono da fonti governative vuol dire che gli italiani non sierati sono almeno il doppio….

Quindi cosa voglio dire con ciò? Voglio dire che evidentemente la combriccola di Montecitorio sa benissimo che gran parte degli italiani tendono a fare l’esatto opposto di quanto gli viene chiesto dal governo. Perciò non sarebbe assurdo pensare che, truffaldinamente, si spingano gli italiani verso le urne nella speranza che essi facciano il contrario di quanto richiestogli.

Ma il sottoscritto rispetta le scelte di chi si vuole astenere dal voto e non dubita assolutamente della buona fede di chiunque. Quindi non mi sento di utilizzare la brutale metafora del marito che si autoevira per fare dispetto alla moglie. D’altro canto sono perfettamente conscio che qualora Italia Sovrana e Popolare o qualche altro partito antisistema debba entrare in parlamento i seggi a disposizione non saranno tantissimi. Però vedo l’alternativa voto/non voto come la stessa alternativa che ci possa essere tra, per esempio, affrontare Mike Tyson a mani nude o affrontarlo con un taglierino. In quest’ultimo caso la possibilità di uscirne vincitore è molto ardua ma non impossibile. Nel primo caso invece la sconfitta è certa. Infatti un taglierino può anche recidere l’arteria femorale provocando danni devastanti, per dire…

E non dimentichiamo il celeberrimo episodio biblico nel quale un ragazzino apparentemente insignificante di nome Davide riesce ad abbattere e decapitare un gigante immenso di nome Golia. Come fece Davide a sopraffare il proprio avversario? Unicamente conficcandogli in mezzo agli occhi una pietra tagliente scagliata dalla sua fionda.

Quindi ritengo che il 25 Settembre agli italiani sarà data un’opportunità forse irripetibile. Ovvero andare alle urne e caricare le nostre fionde.

Alessio Paolo Morrone. 

Please follow and like us:
Pin Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.